Coppie gay in fuga dall’Italia

mappa.jpg

 

Svastichella, è il soprannome del 40enne pregiudicato, che sabato notte, ha aggredito una coppia di ragazzi all’Eur, all’uscita del Gay Village.

Dino, 28 anni, marchigiano di nascita, residente a Roma da 6, è ancora ricoverato, in gravi condizioni, all’ospedale Sant’Eugenio.

Giuseppe, 33 anni, napoletano, con 6 punti di sutura alla testa, tornerà oggi in Spagna dove vive da anni.

Sono molti gli omosessuali che scappano dall’Italia intollerante, per andare nei vicini paesi europei che garantiscono pari opportunità e diritti civili. Non solo la Spagna di Zapatero, ma anche Olanda, Danimarca, Finlandia, Svezia, Austria, Francia, Regno Unito ecc.

In questi Stati europei, le coppie gay, possono sposarsi e adottare bambini.

Mentre in Italia il fenomeno dell’ omofobia, pare essere in aumento.

L’Agenzia dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea conta 45 casi di aggressione, denunciati in Italia, nel 2008, 26 i casi di aggressioni ad omosessuali, nei primi 5 mesi del 2009.

L’omofobia non è ancora un reato, cos’altro dobbiamo aspettare.

Coppie gay in fuga dall’Italiaultima modifica: 2009-08-24T14:36:00+00:00da perpea
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento